SOSTITUZIONE SANITARI ROMA: COME SCEGLIERE E INSTALLARE I NUOVI SANITARI IN BAGNO

 

La sostituzione dei sanitari a Roma, come anche in tutte le altre grandi città, è un’operazione comune quando si è nel bel mezzo di una ristrutturazione. La scelta dei sanitari si basa sia sull’estetica che sulla funzionalità: la varietà di prodotti in commercio rende possibile individuare soluzioni personalizzate e su misura per qualsiasi esigenza e gusto. Dai tradizionali sanitari appoggiati al pavimento fino ai sanitari sospesi, trasformabili, monoblocco per ambienti molto ristretti e perfino sanitari colorati e decorati sono solo alcune delle opzioni a disposizione.

 

Sostituzione sanitari Roma: scegliere i nuovi sanitari in base alle proprie esigenze

 

Sostituire i sanitari non è sempre semplice: la prima cosa da fare, prima ancora di considerare le esigenze legate all’estetica, è quella di stabilire le proprie priorità in termini di funzionalità ed efficienza. Tra i fattori più influenti ci sono le dimensioni del bagno: per installare i sanitari in spazi piccoli senza dover sacrificare il comfort, si possono scegliere modelli sospesi, monoblocco e trasformabili, che offrono qualità multifunzionali in uno spazio contenuto.

Quando lo spazio invece non è un problema, spazio alla fantasia: i sanitari possono essere scelti sulla base delle funzionalità senza sacrificare il design. Molti WC di nuova generazione, ad esempio, incorporano all’interno del sanitario stesso la funzione bidet, fino a dettagli più particolari come luci di cortesia per illuminare la stanza da bagno e temperatura regolabile dell’asse.

 

Sostituzione sanitari Roma: i sanitari monoblocco

 

Le soluzioni monoblocco vengono scelte affinché anche in locali molto angusti possa essere installato un sanitario, creando zone di comfort polifunzionali, senza farvi rinunciare al design e senza occupare troppo spazio. Si tratta di installazioni adatte a bagni di servizio e secondi bagni da ricavare per fornire, ad esempio, di sanitari rapidamente raggiungibili ogni piano della casa.

Oltre alla funzionalità, anche il design può essere modificato: i sanitari monoblocco possono trasformarsi in veri e propri elementi di design e arredo, in grado di valorizzare il bagno e giocare con le forme creando volumi unici.

 

Sostituzione sanitari Roma: il materiale dei nuovi sanitari

 

Sostituzione sanitari Roma: fotoLa tradizionale ceramica può lasciare spazio a materiali più innovativi, decorazioni e colori che potranno rivisitare completamente l’idea standard di sanitario, senza dimenticare le facilitazioni per tutta la famiglia: in caso di presenza di anziani o di bambini, è possibile studiare delle soluzioni su misura.

Considerate sempre valida l’uniformità degli elementi della stanza da bagno: i sanitari dovranno rigorosamente essere scelti secondo una unica impronta stilistica, mentre i materiali dipenderanno molto anche dalle finiture della stanza stessa, per poter creare un ambiente perfettamente armonico.

 

Sostituzione sanitari Roma: come funziona la sostituzione del WC?

 

sostituzione sanitari: fotoNel cambiare i sanitari del bagno la parte che richiede maggiore attenzione è il WC. Come opera un idraulico per la sostituzione del sanitario?

Innanzitutto chiuderà la valvola dell’acqua e svuotata la vaschetta dello sciacquone ruotando la ghiera che connette il water al tubo dello sciacquone. Poi sconnetterà il water dal tubo che proviene dallo sciacquone muovendo quest’ultimo avanti e indietro finché non viene estratto dalla sua sede.Sviterà le viti che ancorano il sanitario al pavimento e le estrarrà dai tasselli. Se la base del sanitario è fissata al pavimento anche da cemento o da silicone, verrà rimossa la sigillatura scalpellando o utilizzando un cutter.

Muovendo ripetutamente il sanitario verso destra e sinistra, esso si staccherà da terra per essere poi sollevato e sfilato dal foro di scarico. Il nuovo water verrà collocato al posto di quello vecchio, dopo averne controllata la compatibilità con l’impianto idraulico.